Il nostro Blog...

VIVA LA MAMMA!!!

Domenica 9 maggio si festeggerà LA MAMMA!!!
E dopo un anno che vi sopporta tutti, chi in DAD e chi in SmartWorking, non vorrai mica farla lavorare anche il giorno della sua festa, vero?!?!

“E quindi?” ti chiederai, “Cosa dovrei fare?!?”, “Mettermi ai fornelli e cucinare io? Che, obiettivamente, riesco a sopravvivere grazie alla Santa scatoletta di tonno?!?”
Ovvio che no! E per questo abbiamo pensato noi ad una soluzione per te!
Un menù completo di 5 portate per festeggiare tutti insieme! Tu dovrai soltanto preoccuparti di apparecchiare la tavola!-)
Un menù composto da un ricco e sfizioso antipasto, due primi e due secondi, sia di carne che di pesce, per soddisfare i gusti di tutti.

Un menù ricco e completo, che a comprarlo singolarmente dovrei venderlo ad almeno 35-40 € ma ovviamente, dovendo festeggiare la mamma, ordinandone almeno 4, lo pagherai soltanto 15 € l’uno, il prezzo di una buona pizza!

Allora, cosa aspetti?!?! Inserisci i tuoi dati di contatto e ti invierò subito la tua copia del menù per poterlo consultare comodamente a casa.

A presto!!!
Tato

Non ci toglieranno l’Amore

“Con te non posso vivere né senza di te”
cit. Marco Valerio Marziale

Perché l’Amore, quello con la A maiuscola, è il motore del mondo, il motore della vita.

Con tutte le situazioni che abbiamo vissuto in questo ultimo anno abbiamo dovuto ridurre al minimo indispensabile, e anche meno, la possibilità di entrare in contatto fisico, di abbracciarci.

E chi mai l’avrebbe detto che, anche l’essere obbligati a non poter abbracciare un amico o un’amica, ci avrebbe fatto stare così male?

Quante volte, recentemente, abbiamo incontrato qualcuno ed abbiamo dovuto trattenerci dall’abbracciarlo. Sentire le braccia che vogliono alzarsi per entrare in contatto con il nostro affetto, ma poi sentire subito la nostra testa che le rimprovera “perché non si può fare”.

Ma almeno a San Valentino viviamo liberamente i nostri affetti, il nostro amore.

Per alcuni, quelli che vivono sotto lo stesso tetto, la cosa sarà abbastanza semplice: come tutti i giorni si incontreranno e condivideranno i loro momenti.

Per quelli invece che sono stati costretti a rimanere separati, da qualche giorno hanno una possibilità in più perché è finalmente possibile spostarsi dalla propria abitazione!

Certo ora è possibile andare a mangiare fuori casa, almeno a pranzo.

Quanto è bello poter tornare a pranzare fuori casa, in compagnia dei nostri amici. Farci coccolare dall’oste e goderci quei momenti di spensieratezza!

Ma certo! Però, San Valentino, è per antonomasia la cena di coppia perfetta!

Allora perché non approfittare per farci un’ulteriore coccola e ordinare una buona cena d’asporto, con in finale un’ottima torta alla crema chantilly e fragole, fatta proprio per essere condivisa nella coppia! Magari aggiungendo anche un buon bicchiere di Champagne!

Per l’occasione, oltre a tutte le nostra classiche proposte, abbiamo creato due menù ad-hoc. Due menù che sarà possibile scegliere di consumare, oltre che a pranzo presso la nostra trattoria, anche comodamente a casa vostra con il servizio di asporto o consegna a domicilio!

Sarà ovviamente possibile ordinare anche tutte le altre pietanze del nostro menù!

Menù di pesce per San Valentino.
Ordinalo telefonicamente oppure direttamente on-line sul nostro sito www.ordina.daluigino.com
Menù di terra per San Valentino.
Ordinalo telefonicamente oppure direttamente on-line sul nostro sito www.ordina.daluigino.com

Chiama subito lo 031.470.530 per prenotare la tua cena di San Valentino!!!

TWISTER, il brivido del colore!

Arancione​, GialloRossoBianco…Giochiamo a Twister?!?!
Ciao, sono Tato!

Eh già, te lo ricordi Twister, quel gioco nato a metà degli anni 60 (La Trattoria esisteva già da 50 anni!-) in cui ci si incastrava per toccare i bollini colorati?!?!

Non so tu, ma noi ci sentiamo un po’ come in quel gioco, a doverci quotidianamente barcamenare tra i vari colori. E immagino anche tu. Svegliarsi al mattino, ancora non sai come ti chiami e già devi cercare di capire di che colore siamo, cosa possiamo fare e cosa non possiamo fare: questa mattina posso bere il caffè comodamente al bar o devo stare al freddo nella piazzetta di fronte?

Qualche giorno fa ci avevano dato l’illusione di poter riaprire a pranzo già da oggi e devo dire che, anche se per poche ore, provare quel brivido è stato molto piacevole!-)

Quindi…altra giornata chiusi in casa, a cucinarci il pranzo, apparecchiare la tavola e dover poi lavare i piatti.

Ma essendo domenica puoi permetterti di farti una coccola ordinando il pranzo da asporto con consegna a domicilio!

Oggi abbiamo preparato gli OSSIBUCHI DI VITELLO AI FUNGHI, belli caldi, da gustare con polenta Taragna o il classico Risotto alla Milanese.

Non ne abbiamo cucinati tantissimi quindi… chi prima arriva meglio mangia!

Chiama subito al numero 031.470.530 e prenota la tua porzione!!!
Oppure, direttamente dal cellulare, clicca sul link www.ordina.daluigino.com ed ordina direttamente dal nostro sito!!!

A presto!
Tato

Siamo ATTIVITÀ STORICA

Ciao!

Oggi è una giornata storica perché la Regione Lombardia ci ha ufficialmente riconosciuti come ATTIVTÀ STORICA DELLA NELLA PROVINCIA DI COMO.

Questo riconoscimento viene dato a tutte quelle attività che esistono da almeno 40 anni e che hanno mantenuto invariate nel tempo, principalmente, l’insegna e la merceologia offerta. E noi ci siamo perché l’Antica Trattoria “da Luigino” esiste dal 1914!!! Questo è il Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia con il quale siamo stati riconosciuti.

Qui trovi tutta la nostra storia!

Ora, se vuoi pranzare o cenare con una vero pasto lombardo non ti resta che prenotare un tavolo e lasciarti coccolare lo stomaco dal nostro stracotto d’asino o dalla nostra polenta uncia!!!

In alto i cuori!
Tato

“Sei tu Luigino?”, “Dov’è Luigino?”

Queste sono le domande più gettonate che ci vengono poste da anni, non passa giorno che qualcuno non le pronunci!-)

Ovviamente io non sono Luigino, e nemmeno mio padre lo è: nessuno di noi è LUIGINO!

Luigino è il precedente proprietario al quale siamo subentrati nel lontano 1987, e che ormai ci ha da tempo lasciati. Nacque il 10 febbraio del 1914 a Grandate ed arrivò qui ancora in fasce, insieme ai genitori che all’epoca subentrarono nella gestione di quella che era un’osteria con un grande campo da bocce dove oggi abbiamo il parcheggio.

Dopo qualche anno però, quando era poco più che adolescente, il padre Giuseppe venne a mancare, e passato un primo periodo di gestione da parte della madre insieme a vari parenti, decise di prenderne le redini insieme alla moglie Giuseppina Ceruti da tutti detta “Sciura Pina”.

Inizialmente era tutto molto più piccolo: appena entravi ti trovavi di fronte al bancone del bar, a sinistra c’era una stanzetta quadrata e a destra, dove ora c’è la nostra sala più grande, c’erano due salette separate da una parete che nascondeva la colonna che c’è in mezzo alla sala. Ricordo che le porte per passare da una stanza all’altra erano piccole pure per me che all’epoca ero un bambino!

Dove invece oggi c’è la sala con il caminetto, quando arrivammo, c’era un’unica stanza utilizzata come magazzino. In passato era divisa in due: nella prima trovava posto un negozio di alimentari e nella seconda, quella in fondo alla casa, un ciclista che al posto della grande finestra, aveva una saracinesca: prima che chiudessero l’incrocio tra la via Roma e la via Varesina, ogni tanto, quando qualcuno era indeciso su che strada prendere…la sfondava con l’auto infilandosi dritto dritto nell’officina!-)

Dove invece oggi abbiamo le toilette, fino a qualche anno fa, c’era un negozio di macelleria gestito da Giampiero Gianni che, dopo essersi sposato con una cugina della Pina, si era trasferito da Caronno Pertusella.

Ora, se vuoi venire ad assaporare la vera cucina tradizionale Comasca e Lombarda non aspettare oltre, clicca subito qui per chiamarci al numero 031.470.530 oppure scrivici una mail e prenota subito il tuo tavolo!

A presto!
Tato

La tradizione comasca della Vigilia di Natale

Oggi è la vigilia di Natale.

Siete pronti per passare una splendida giornata di domani con i vostri cari, con le persone a cui volete bene?
Non importa che siano tanti o pochi, l’importante è che vi unisca un sano sentimento d’affetto e d’amore, che stiamo tutti insieme.

Oggi invece, come abbiamo detto, è la Vigilia di Natale. È la giornata delle corse a recuperare gli ultimi regali, e per i più piccini è il momento di chiudere le letterine e metterle sotto l’albero in attesa che Babbo Natale passi a ritirarle per lasciare i loro pacchi e pacchetti!

Dovete sapere che a Como c’è anche un’antica tradizione legata proprio alla Vigilia di Natale, quella della TRIPPA DI NATALE!

La tradizione vuole che, la sera della vigilia di Natale, si debba mangiare un bel piatto di Trippa, dopo che ha cotto tutto il giorno a fuoco lento.

La ricetta tipica è quella con un mix di sedano, carote, cipolle e gli immancabili…fagioli.

Una volta servita in tavola, a pare mio, l’ideale è quello di aggiungervi qualche crostino di pane e gustarsela in attesa di aprire i doni ricevuti.

Ovviamente noi, in quanto Trattoria della Tradizione, siamo già pronti con il nostro bel pentolone di Trippa da servire fumante a tutti quanti vorranno gustare un po’ di tradizione comasca!

Prenota subito scrivendo una mail a info@daluigino.com!!!
A presto!!!
S